sabato 30 aprile 2016

Braccialetto di jeans e le cialde di caffe'

Buon weekend creative,
per oggi un breve tutorial sul riciclo dei pezzi di jeans e le cialde di caffè. Vi piace?
Da un po' di tempo che ho bisogno di sistemare il mio piccolo magazzino dove finiscono tutte le cose che per qualche ragione mi attirano o fanno subito accendere una lampadina. Attenzione a non riempire la casa come era successo a me agli inizi perché continuo vedere in tutto una possibilità di riutilizzo, di una nuova vita.Comunque sono fermamente convinta che ogni oggetto ha mille funzioni basta un po' di fantasia e la voglia di provare.Un breve post dicevo!
Essendo piccola di statura devo sempre accorciare i pantaloni così ne ho un sacco pieno di pezzi di tessuto da usare.Ho deciso di farmi un braccialetto e questa volta ho messo su la cialda di caffè, ma le possibilità sono infinite . Jeans e' così versatile!
 Ecco come farlo...
Per prima cosa ho tagliato un pezzo di wire ( nel tutorial uso quello colorato per farvi vedere meglio ma va benissimo anche fil di ferro) che aiuterà a dare la forma al braccialetto.

Dopo ho incollato con la colla a caldo i lembi del tessuto.

Con la pinza piatta ho piegato il braccialetto e ho misurato la lunghezza del polso.
La cialda va schiacciata e con la pinza a becco rotondo fatte le onde girando il polso una volta sinistra e l'altra a destra.
Chiudete con gli appositi schiaccini che si trovano nei negozi di bigiotteria, aggiungete moschettone  e fermagli, incollate la cialda . Al centro della cialda potete mettere o un pezzettino dello stesso tessuto oppure una perlina.

Ed ecco a voi un braccialetto di facile esecuzione, senza cuciture e tutto ricicloso! E adesso vado fuori a fare una bellissima passeggiata con degli amici...Grazie di avermi seguito.
Alla prossima !
Con questo post partecipo a regali..a tutto riciclo di Betta Scrap

venerdì 29 aprile 2016

Fiori... e ancora fiori...

Buongiorno!
    Oggi proprio non sembra la primavera, fa freddo e mi manca il sole, però non mi posso fermare perché è il periodo molto intenso per tutti noi...E va bene così. Diamoci da fare anche perché questo vuol dire il ritorno della gente verso l'artigianato, il recupero e lavori fatti a mano...A me piace pensare che non sia solo la crisi responsabile di ciò ma soprattutto riscoperta del lavoro manuale...
     Ma non dilunghiamoci su questi discorsi veniamo al tutorial di oggi ..se posso chiamarlo così visto che la parte più importante era il lavoro di un' altra persona. Con l'idea vincente di un gruppo "Barattiamo...creativamente" dedicato al baratto delle abilità o il materiale, si è  aperto un mondo meraviglioso ed utile. Ne ho approfittato scambiando le cose che non  mi servivano al momento per  bellissimi fiori fatti al uncinetto di +Raffaella Rocca ...Quante cose si possano fare e quante idee mi sono venute in mente ma per adesso ho realizzato solo quello che mi serviva.
Alla richiesta di un'amica di qualche idea  per la comunione, in una cascina, ho proposto  una bomboniera rustica:
        Materiale che serve è facilmente reperibile a parte dei stupendi fiori fatti all'uncinetto. Visto che non si sa mai la quantità delle bomboniere, è abbastanza importante, quando si lavora da soli ed il tempo è breve, di semplificare la preparazione senza togliere nulla dall'originalità e/o la bellezza. 
Come si fa:
     Ho tagliato una striscia di juta e ho tolto qualche filo che mi serviva per chiudere le stecche di cannella.Ho passato il filo anche dietro il fiore e legato tutto insieme. Semplice e di effetto, secondo me. Abbinato alla pergamena delle bomboniere solidali sarà perfetta.Anche se mi piace fare dei biglietti e le card in queste occasioni invito sempre a dare a queste organizzazioni la precedenza.

     Nel pacco ho trovato anche dei piccoli fiorellini di pasta di mais che pensavo di usare come addobbo per una bottiglia vuota. Mi ha attirata la sua forma  molto sottile e lunga. In una casa servono sempre molti contenitori o vasi per varie composizioni floreali, per ogni occasione qualcosa di nuovo per incuriosire, stupire gli invitati e forse così rendere l'inizio della conversazione più facile e rilassata..
Il procedimento è semplice.Dopo aver spruzzato la bottiglia con il colore acrilico bianco e averla lasciata asciugare per 6 ore bastava applicare dei fiorellini, fare un piccolo fiocco abbellito con le perle ed ecco il vaso pronto per un fiore o la pianta come sulla foto.
Cosa ne dite? Qualcosa in più o di meno da fare? Mi sembra carina ma dite anche la vostra....

Per tutti noi la casa è lo specchio della nostra personalità ed è sempre in continuo cambiamento, come il nostro umore d'altronde. Allora non poteva mancare qualche dettaglio creativo...Basta qualche ramo lasciato al naturale o imbiancato, qualche fiorellino e/o farfalla ed ecco la primavera anche in casa..




 Ho finito questo lungo post dedicato ancora una volta ai fiori e direi, alla semplicità.
 Grazie a tutti voi che avete avuto la pazienza di leggere fino alla fine e spero lo abbiate gradito. Mi farà  grande piacere leggere i vostri commenti.
                                                                       Alla prossima.




venerdì 22 aprile 2016

Omaggio a Milano, collana con le cialde di caffè

Buongiorno amici e creativi,

in questi giorni i tutorial sono invasi dai fiori che esprimono tutto il nostro  potenziale creativo, è un vero dono della natura..In effetti anche la mia casa ne è piena perché mi fanno sentire ottimista, allegra e gioiosa. E allora facciamoli: di carta, di stoffa, all'uncinetto, di plastica recuperata, di legno e via così finché ci sia la fantasia...
Che ne dite di questi piccoli spunti?


 Siamo ispirati da tutto quello che ci circonda, ma oggi volevo fare un tutorial con il quale do un mio personale omaggio alla città di Milano, bella con tanti posti da scoprire, frenetica da impazzire ma piena di vita e le culture, con tanti musei, teatri, scuole ed i suoi balconi , le terrazze e i giardini, piccoli capolavori nascosti...
      La mia idea è quella di fare un po' di riciclo con  le cialde di caffè di Nespresso...eh, sì sono caffè dipendente la mattina!

E adesso se vi piace e vi va di seguirmi possiamo farlo insieme, è davvero facile e veloce:

Il materiale occorrente

  • Le cialde di caffe' nespresso n°8
  • caucciù ( si trova nei negozi di bricolage)
  • un ritaglio di tessuto 
  • la chiusura per il caucciù ( sempre nei negozi di bricolage oppure la vendita delle minuterie per bijou)
  • una perlina
  • le forbici
  • la colla a caldo
  • accendino

Come si fa:Con un mattarello schiacciate 7  cialde precedentemente svuotate e pulite con l'acqua e detersivo.

 Disponetele nel modo in cui vi piace e con la colla a caldo fissate i petali.


L'ottava cialda va ritagliata fino al bordo perché è quello che useremo.Con la pinza a becco rotondo arrotolate formando un piccolo fiore.
Sulla stoffa ricalcate la forma che sarà incollata dietro per nascondere il retro delle cialde.
Posizionate il caucciù a metà del fiore, incollate con la colla a caldo e ricoprite di nuovo con il secondo pezzo di stoffa.Perché due pezzi di stoffa? Così il retro traspare di meno,e si può anche imbottire per essere più piacevole al contatto con la pelle; comunque non dà fastidio.



Come la stoffa si sfilaccia ho usato l'accendino per bruciare i bordi, ma attenzione!
Non vi resta che provarla ! 

Grazie di avermi seguito e spero che anche a voi piaccia quanto a me. Lasciate i vostri commenti sarà un piacere rispondere e condividere. Alla prossima.
   questo post partecipa al linky party di decoriciclo   grab button for decoriciclo

sabato 16 aprile 2016

Gattina Mimì fermaporta

Buongiorno creativi,

oggi vi presento Mimì una gattina fermaporta fatta con i materiali di recupero!

Tutto è iniziato con il vento e sbattere le porte...che fastidio ma nello stesso tempo un richiamo a mettersi a lavorare!Eccola che fa le fusa:
Non è carina con questa farfallina sulla coda?
Se avete voglia ed il tempo ecco cosa occorre preparare:
  • Cartone per la sagoma
  •  tessuto a scelta ( nel mio caso il tessuto delle uova di Pasqua)
  • Nastro 
  • Bottoni
  • Filo ed ago ( managgia non so cucire con la macchina)
  • Un sasso( trovato per caso in casa!?!)
  • Ovatta o materiale dei vecchi vestiti
Gomma Eva ( per la farfalla, anch'essa del lavoro precedente)

Una volta preparato il materiale procediamo con il disegno della sagoma sul cartoncino che successivamente dev'essere trasferita sulla stoffa.Attenzione aggiungete 1,5 cm per la cucitura e ricordatevi che le sagome devono essere disegnate una volta la faccia e l'altra da dietro per combaciare i due pezzi. 


Importante è lasciare l'apertura per poter inserire l'ovatta ed il sasso ( nel caso avete un po' di sabbia mettetela nel sacchetto ben chiuso!)

 Inserite prima l'ovatta poi il sasso e aggiungete ancora l'ovatta quanto basta.Chiudete le tasche ed assemblate la testa ed il corpo, aggiungete i bottoni, cucite il muso ed i baffi.
Manca solo la farfalla, io le adoro e le metto dappertutto.Questa volta ho usato la gomma Eva ( avendo tanti pezzi da recuperare)


Con uno spiedino di legno ho disegnato la sagoma, ritagliato con attenzione e poi cucito sulla coda di Mimì.
Aggiungette il nastro a scelta ed voilà il nuovo membro della famiglia! 
A me piace tanto in questi colori tenui e primaverili! 
Voi cosa ne dite?Buon fine settimana a tutti e alla prossima!

giovedì 14 aprile 2016

Le collane handmade with love

Che belle giornate creative!
Continuo ricevere messaggi sulle nuove creazioni e nuove tecniche!Seguo tutto volentieri e mi sono datta da fare anch'io. Sono piena di creadrenalina!

Quando lavoro idee spuntano come i funghi dopo la pioggia e sono vari materiali e generi! Credo che anche per voi sia così!?
Un lavoro tira l'altro e ci troviamo con il tavolo pieno dei progetti da finire...
Veniamo al dunque...con la bella stagione mi sono accorta che mi mancavano le collane. Ero contenta perché questo significava che la stagione scorsa sia andata più che bene ma dovevo riparare al vuoto....così sono partita con quello che serviva a me.
Quante volte ci è capitato che creando per gli altri in casa nostra mancano le stesse cose!
Ed ecco quello che ho fatto in questi giorni...spero vi piacia e se ci sarà interesse per qualche collana in particolare non esitate di chiedere. Materiale è vario: fettucce, vecchia maglietta, cordoncino di pelle, filo cerato,  perle di legno o perline, wire, catene, bottoni, nastri per i fiori, swarovski ecc.
Mi sono divertita un sacco e lo scrigno e pieno!

Buon lavoro a tutti e alla prossima!

sabato 9 aprile 2016

Il cuore di gomma Eva con la sorpresa

Evviva le feste!
Sono un meraviglioso impegno per noi mamme creative...E' molto più facile creare avendo in mente a chi va il regalo che farlo per piacere a un numero maggiore di persone.Stasera ho finito questo cuore di gomma Eva con una tasca al interno per nascondere la sorpresa per la nostra piccola amica.
Su questo materiale ci sono tanti video e molte idee, personalmente ho navigato un po' sui siti spagnoli ma sicuramente troverete tanto anche in Italia.Non potrei dirvi esattamente quale sito tratta questo argomento perché il primo lavoro l' avevo fatto qualche anno fa per la mia figlia.
Ecco  le spiegazioni di come ho fatto questo cuore..
Cosa serve:
Gomma Eva (o lamina Eva)
Ovatta
Pistola con la colla a caldo
Bustina per i gioielli 
2 normografi con le lettere maiuscole e minuscole
Strass
Un fiore per bigiotteria
Nastri a scelta per fiocco
Cartoncino per la forma
Spiedino o simile per disegnare sulla gomma Eva
Velcro
Ferro da stiro
Dopo aver disegnato e ritagliato la forma a piacere (nel mio caso il cuore) con un spiedino di legno, ricalcare la stessa su gomma Eva.Sono necessari due pezzi. Riscaldate ferro da stiro a media temperatura e appoggiandola sull'asse picchiettate velocemente sulla gomma Eva per scaldarla ma attenzione a farlo dalla parte interna del cuore!Cosi' quando assemblate le due parti combaceranno perfettamente. Poi con la colla a caldo fissate il bordo lasciando un'apertura per poter inserire i regali. Inserite l'ovatta.Incollate il sacchettino che nascondera' la sorpresa( nel mio caso un giochino e la collana) e un pezzo di velcro per chiudere il cuore.
Adesso potete addobbarlo a scelta.

Io ho usato lo strass ed il fiore d'acciaio con un fiocco per nascondere il gancio del ciondolo.
Mancava solo il biglietto dove ho usato lo stesso materiale e simile procedimento per il fiore.La farfalla è di carta ma può essere fatta con la gomma Eva.Mi piaceva il contrasto dei materiali.
 A questo punto non ci resta che aspettare la festa per vedere la reazione della festeggiata..
 E voi cosa ne pensate della confezione e del biglietto?  Ogni commento mi sarà di grande aiuto per il futuro lavoro.
Tanti saluti dalla vostra stanca ma soddisfata Biljana

mercoledì 6 aprile 2016

Creativi con poco si può? Certo, un po' di materiale riciclato e un po' di erbe aromatiche fanno il caso nostro! Dopo aver letto un post molto carino sulle erbe aromatiche di "La figurina" ho rispolverato un mio vecchio lavoro di riciclo con la stoffa ritagliata da un cuscino e una piccola ghirlanda con rosmarino, timo, origano e l'edera...
Come si fa...
Per prima ho ritagliato la forma di un cuore sul cartoncino e successivamente la stoffa, aggiungendo 2 cm ai lati . Ho cucito tutto a mano lasciando una piccola tasca per inserire l'ovatta.Ho realiato anche un piccolo cuoricino che ho cucito su quello grande e con un po' di nastro e un bel fioco l'ho appeso dietro la porta. Spesso nella casa creo gli spazi profumati e cosi' ho aggiunto la ghirlanda che ogni tanto faccio con le erbe aromatiche e qualche volta con i fiori.La farfalla è un gessetto profumato che ho ricevuto in regalo...molto gradito! 
Un'altro esempio dei profumi e fiori che sono dappertutto in casa è una saponeta con due fiorellini messi nell'armadio.
Mi piace, la mattina appena alzata, sentirne il profumo e vedere i colori e così iniziare bene la giornata..Sono sicura che anche voi avete delle meravigliose idee e se vi va condividetele con noi. ..