lunedì 31 ottobre 2016

Ciao a tutti.
     La notte delle streghe, degli spiritelli buoni o cattivi, delle zucche e dei mostri è davanti a noi e non si può saltare questa festa quando ci sono i bambini in mezzo...ed ecco tutto pronto, rigorosamente fatto in casa, dal vestito della strega al cesto per i dolcetti, dal biglietto pauroso alla zucca intagliata e illuminata. E non mancano le caramelle ed i dolcetti in attesa che bussino sulla porta debitamente avvolta nella ragnatela ed altri segni che indicano che gli accoglierò.Con dolcetto o... scherzetto! Ecco questo è importante, non  tutti sentano questa festa e vogliano dare la loro disponibilità... allora rispettiamo la loro opinione...
   Torniamo alla creatività. Guardando il contenitore vuoto dell'acqua distillata e con la mente piena delle immagini della famosa notte che mette i brividi, ho pensato che potrebbe diventare un cesto per i dolcetti. E la forma proprio richiamava l'immagine della testa di Frankestein. Ed ecco fatto; un riciclo veloce e con grande effetto.
Il procedimento è davvero facile.Ho ritagliato un pezzo dove ho inserito gli occhi, che sono delle caramelle inglobate in una plastica, e con un po' di colla a caldo li ho fissati sul contenitore.Con un pennarello indelebile nero ho disegnato i cappelli e con il glitter viola ho tatuato due ferite ricucite sul viso. I denti sono le spugnette biadesive, mentre due campanelle color argento, attaccate con la colla a caldo, fungono da bullone sulle tempie. Mancava solo la corda fissata alle due estremità per poter portare il cestino. Che ne pensate?

 Siamo pronti per la lunga notte e Frankestein porta un bel bottino per i miei ospiti spaventosi...

Non mi resta che augurarvi tante risate e divertimento! 
Grazie a tutti per la visita e a presto!